ENURESI NOTTURNA: PIPI’ A LETTO DOPO I 5 ANNI?

ESISTE UN TRATTAMENTO BREVE E DI EFFICACIA SPERIMENTALMENTE DIMOSTRATA: l’80% dei casi può essere risolto con un training cognitivo comportamentale di 3 incontri con i genitori, limitando al massimo il coinvolgimento diretto in seduta dei bambini, contenendo non solo il costo economico ma anche emotivo dell’intervento.

Le tecniche cognitivo comportamentali sono brevi, divertenti, chiare nei loro scopi e nella loro esecuzione; permettono di dare un aiuto efficace in quella maggioranza dei casi in cui l’enuresi è causa e non conseguenza di problemi psicologici (come bassa autostima, vergogna, insicurezza, evitamento sociale).

 

 

Dott.ssa Maria Letizia Cascione

Psicologa clinica e della salute

Psicoterapeuta cognitivo comportamentale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *